Esercitazione su sicurezza alimentare. Buona la prima!

In caso di calamità naturali (sisma, alluvioni etc) quali sono le procedure da seguire per garantire la sicurezza alimentare alle persone ospitate nei campi di accoglienza? A Pertosa, in provincia di Salerno, il 29/30/31 maggio 2018, grazie alla prima esercitazione regionale in Campania di questo tipo sono state date preziose risposte per assicurare la sicurezza dei pasti o per intervenire in casi di tossinfezione in casi di emergenza. Per l’occasione è stata montata una’area di accoglienza (tendopoli) per ospitare una comunità colpita da un eventuale sisma. L’area è stata allestita dai 50 e oltre volontari della Protezione civile del G.O.P.I. – Anpas di Caggiano, Polla, Pertosa, in collaborazione con Anpas Campania e le pubbliche assistenze di Anpas Campania. L’esercitazione è stata possibile grazie alla volontà di Paolo Sarnelli, Direttore dell’U.O.D. Prevenzione e Sanità Pubblica Veterinaria della Regione Campania, che ha attivato i due centri di riferimento regionale CeRVEnE e CRIPAT (centro regionale per la sicurezza della ristorazione collettiva) per organizzare l’evento.

esercitazione Pertosa sicurezza alimentare 

 

Come nasce l’esercitazione?

Il sistema di prevenzione di sanità pubblica veterinari della Regione Campania ha iniziato nel 2017 un percorso per l’attivazione delle Unità di Crisi e la produzione di un manuale, mentre nel 2018 il Piano regionale della prevenzione ha previsto l’organizzazione di una esercitazione regionale con il coinvolgimento delle 7 AASSLL della Campania.
Pertanto, i partecipanti o meglio i Giocatori sono stati sei componenti per ogni Asl, tre medici e tre veterinari rispettivamente del servizio di epidemiologia, di igiene pubblica e della nutrizione. Ai medici e ai veterinari si sono aggiunti due componenti dell’U.O.D. regionale, due componenti dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno e due componenti del Dipartimento Veterinario della Federico II di Napoli.

Le attività di formazione
Durante i tre giorni a Pertosa, i partecipanti hanno simulato una serie di attività, da un episodio di tossinfezione alimentare, alle procedure di disinfezione, disinfestazione e derattizzazione del campo, dai controlli della gestione delle cucine da campo (procedure di buone prassi igieniche dallo stoccaggio degli alimenti alla somministrazione dei pasti) alla dimostrazione delle procedure di potabilizzazione dell’acqua destinata a un’area di accoglienza. Alla formazione del personale delle AASSLL sono state affiancate le esperienze di altre Regioni e del servizio veterinario dell’Esercito italiano.

 

esercitazione Pertosa sicurezza alimentare     

 

 

 

 

 

  • 12 Giugno 2018